News   Pubblicato il 28 novembre 2018

Insider Threat: tipologie di minacce e contromisure

Insider Threat: tipologie di minacce e contromisure

Ormai negli ultimi 5 anni riscontriamo un’evoluzione del mercato della Cybersecurity da parte delle organizzazioni pubbliche e private che sempre più spesso ricorrono ad un adeguamento delle tecnologie e dei programmi legati alla gestione del rischio Cyber.

Solo nel 2018 abbiamo dato seguito all’attuazione di due importanti direttive europee: la Direttiva 2016/679 (GDPR) per la protezione della privacy e la Direttiva (UE) 2016/1148 (NIS – Network and Information Security) per la gestione degli incidenti di sicurezza informatica e relativa comunicazione verso terzi.

Molto spesso però si dimentica che la parte più importante del rischio Cyber è legata e generata dai dipendenti dove gli strumenti attuali non riescono sempre ad essere efficaci; pertanto risulta importante pensare ed attuare un approccio innovativo di gestione del rischio Cyber, che contempli sia gli aspetti tecnologici sia l’“human factor”.

L’elemento più ricorrente legato al rischio cyber e che sempre più spesso viene citato da report internazionali come Verizon, è il Data Breach, ovvero la fuga di dati, in cui l’elemento minaccia definito come Insider Threat rappresenta uno dei fattori principali.

Per continuare a leggere l'articolo cliccare sul seguente link.